Viaggio nell’artigianalità nelle Marche

, , , , , , , , , , , ,
15 gennaio 2018turismomarche

Siete pronti per un nuovo tour di Turismo Marche? Eccoci con l’ultimo numero della prestigiosa rivista Why Marche dove all’interno trovate la nostra rubrica, questa volta parliamo di artigianato.

L’artigianato nasce quando storia e tradizione incontrano innovazione e creatività. È proprio questo che ha reso le Marche ricche di storici maestri, per i quali l’arte era quotidianità, dando vita così anche a nuovi mestieri. Molti ambiti dell’artigianato hanno nei secoli dato lustro all’intera regione, tramandandosi di padre in figlio e producendo straordinarie creazioni rimaste nella storia di tanti territori.

L’utilizzo di materiali come pelle, legno, stoffa, terracotta, paglia, ceramica, carta e metalli ha fatto sì che nascessero nuovi oggetti d’uso comune, reinventati poi nelle varie epoche secondo le esigenze dei tempi. Oggi le Marche vantano tante eccellenze, nate proprio da queste antiche idee, delle quali è bene approfondire le origini con un percorso per luoghi e musei ricchi della loro storia. Da nord a sud la regione presenta testimonianze di tradizioni popolari tutte da scoprire, per capire come tali manufatti sono arrivati dal passato fino ai giorni nostri.

In questo numero parliamo di ceramiche e maioliche rinascimentali tra Pesaro, Urbino ed Urbania, della fisarmonica di Castelfidardo, della carta a Fabriano, della terracotta ad Appignano, dei cappelli di Montappone, del merletto a tombolo ad Offida e dell’arte orafa ad Ascoli Piceno

Di seguito riportiamo le pagine della nostra rubrica pubblicate sul numero di Why Marche che trovate anche qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What is 6 + 2 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)