Treia

Panoramica

ID: #5526
Tipologia: Borghi e Città d'arte
Zona: Maceratese e Fermano
Voto:
5 (100%) 2 vote[s]

Mappa



[cresta-social-share]


TREIA

Cosa vedere  Treia:

Accademia Georgica;

Pinacoteca Comunale;

Museo archeologico;

Teatro Comunale;

Concattedrale della Santissima Annunziata;

Villa Spada o Villa “La Quiete”;

Villa Valcerasa;

Dove dormire a Treia: Hotel, Residence, Agriturismi, Country House, Bed and Breakfast (scegli le strutture consigliate nella colonna a sinistra)

Distanza dal mare: 39 Km circa

Come arrivare a Treia in auto: Da Nord:Prendere l’autostrada A14 Bologna-Bari in direzione di Ancona, uscire ad Ancona Nord, seguire la direzione Roma, proseguire sulla SS 76, uscire a Jesi Centro, continuare sulla SP 9 in direzione di Filottrano, attraversare Filottrano e proseguire seguendo indicazioni per Treia.

Da Sud:Prendere l’autostrada A14 in direzione di Napoli, uscire a Civitanova Marche, immettersi sulla SS 77 in direzione di Tolentino/Macerata, uscire in direzione Macerata Ovest – Sforzacosta, proseguire in direzione Macerata, attraversare Sforzacosta e proseguire seguendo indicazioni per Treia.

Da Macerata:Prendere la SP 108, attraversare Passo di Treia e seguire le indicazioni per entrare in Treia.

Come arrivare a Treia in autobus/treno: www.trenitalia.it

Come arrivare a Treia in aereo: Aeroporto di Ancona Falconara (54 Km circa) 

Numeri Utili

Associazione Pro Treia

P.zza della Repubblica n.3, 62010 Treia (MC)

Tel.: 0733-215919, Fax: 0733-217357

prolocotreia.iat@treia.sinp.net

 

COSA SAPERE SU TREIA…

Treia è un caratteristico borgo nella provincia di Macerata, sorge su un colle di arenaria, infatti è possibile osservare tutta la valle che la circonda. Il nome Treia deriva da Trea-Jana , divinità venerata in questa zona di origine greco-sicula. Treia in passato fu distrutta tre volte, dai Visigoti e dai Saraceni e successivamente ricostruita dagli abitanti su tre colli. Fece parte del Ducato dei Varano di Camerino, poi sotto il dominio di Francesco Sforza, e successivamente allo Stato della Chiesa, riuscendo comunque, intorno all’XI-XII secolo, a darsi un proprio ordinamento comunale.

Ultime da Treia




x