Potenza Picena

Panoramica

ID: #7258
Tipologia: Borghi e Città d'arte
Zona: Maceratese e Fermano
Voto:
Rate this post

Mappa



[cresta-social-share]


POTENZA PICENA

Cosa vedere a Potenza Picena:

Collegiata di Santo Stefano

Chiesa della Madonna delle Grazie

Chiesa di San Francesco

Chiesa di San Giacomo

Chiesa di Sant’Agostino

Chiesa di Santa Caterina

Collegio dei Gesuiti

Convento degli zoccolanti

Dove dormire a Potenza Picena: Hotel, Bed and breakfast, Country house,  Agriturismi (scegli la struttura consigliata sulla colonna a sinistra)

Distanza dal mare: 7 km circa

Come arrivare a Potenza Picena in auto: Da Nord e da Sud prendere l’autostrada A14 (da nord in direzione di Ancona e da sud in direzione di Napoli), uscire a Loreto/Porto Recanati, immettersi sulla SS 16 Adriatica, attraversare Porto Recanati, Lido Santa Maria in Potenza e seguire la direzione per Potenza Picena. Da Macerata, prendere la SP 101, attraversare Montelupone e seguire la direzione per Potenza Picena.

Come arrivare a Potenza Picena  in treno: la stazione di riferimento è quella di Potenza picena-Montelupone. Per consultare gli orari dei treni visitare il sito web delle Ferrovie dello Stato www.ferroviedellostato.it

Come arrivare a Potenza Picena in autobus: il paese è servito da Autolinee Contram  www.contram.it

Come arrivare a Potenza Picena in aereo: l’aeroporto più vicino è quello di Ancona a circa 40 km

Per le famiglie con bambini e passeggini è possibile visitare la città a piedi.

La città è accessibile a persone disabili

NUMERI UTILI

Comune di Potenza Picena (Piazza Matteotti, 28 MC) Tel: +39 0733 6791 info@comune.potenza-picena.mc.it

Cosa sapere su   Potenza Picena…

A poca distanza dall’Adriatico, Potenza Picena sorge su una leggera collina in provincia di Macerata. Il borgo, che fino al 1882 si chiamava Monte Santo, si presenta come un tipico paese dall’aspetto medievale, arroccato su di un colle e cinto da mura, nonostante la sua fondazione sia molto antica e dovuta ai profughi della colonia romana di Potentia che dopo la distruzione avvenuta nel V secolo abbandonarono la costa e si stabilirono sulle colline.

La deliziosa cittadina, oltre a comprendere altri due nuclei abitativi, quello di Montecanepino e di San Girio, vanta una frequentatissima stazione balneare con spiagge sabbiose miste a brevi zone con scogliera, Porto Potenza Picena. Inoltre il borgo si caratterizza per la presenza delle tante chiese, un tempo ben 27, in molti casi arricchite da imponenti campanili.

 Di queste degne di nota sono la Collegiata di Santo Stefano, cioè l’antica chiesa di Sant’Ignazio appartenuta ai gesuiti con l’annesso collegio che dopo la soppressione dell’ordine è stato adibito ad alloggio delle suore, la chiesa della Madonna delle Grazie, vicina a Porta San Giovanni, uno degli ingressi al paese, che sembra sorga dove si trovava un’immagine votiva dispensatrice di grazie e la chiesa di San Francesco le cui origini risalirebbero proprio all’epoca del Santo di Assisi che intorno al 1222 si trovava a Potenza Picena insieme ad un gruppo di seguaci.

Interessanti anche la chiesa di San Giacomo, risalente al XIV sec. e legata alla confraternita del Corpus Christi, la chiesa di Santa Caterina con monastero annesso probabilmente risalenti al 1280 e il Santuario di San Girio, edificato originariamente sulla tomba del santo nel 1298 e ricostruiti nel 1560, è uno dei luoghi di culto più cari ai potentini.

Ultime da Potenza Picena




x