Fiastra

Panoramica

ID: #1329
Tipologia: Borghi e Città d'arte
Zona: Maceratese e Fermano
Voto:
Rate this post

Mappa





FIASTRA

Cosa vedere a Fiastra:

Lago di Fiastra;

Chiesa di San Lorenzo al Lago;

Castello dei Megalotti;

La Grotta dei Frati;

Biblioteca del Centro Sociale di Educazione Permanente.

Dove dormire a Fiastra: Hotel, Residence, Agriturismi, Country House, Bed and Breakfast (scegli la struttura consigliata nella colonna a sinistra)

Distanza dal mare: 71 Km

La località è caratteristica per la presenza del famoso lago di Fiastra.

Come arrivare a Fiastra in auto: A14, uscita di Civitanova Marche, seguire la superstrada per Tolentino fino all’uscita di Macerata.

Come arrivare a Fiastra in treno: Stazione di Camerino 

Come arrivare a Fiastra in autobus: Autolinee “Roma – Marche Linee” tel. 0733.818638.

Come arrivare a Fiastra in aereo: Aeroporto di Ancona Falconara, a circa 120 Km

 

Per le famiglie con bambini e passeggini è possibile visitare la città a piedi.

La città è accessibile a persone disabili.

 

NUMERI UTILI

UFFICI RISERVA NATURALE

tel. 0733.201049

fax 0733.522746

UFFICI FONDAZIONE GIUSTINIANI BANDINI

E CENTRO CONGRESSI

tel. 0733.202122

fondazione.abbadiafiastra@pec.it

UFFICIO INFORMAZIONI

prenotazione visite guidate

Meridiana srl

tel. 0733.202942

fax 0733.205042

 

COSA SAPERE SU FIASTRA…

Fiastra è una splendida località turistica in provincia di Macerata. Fiastra è conosciuta per il caratteristico lago di Fiastra. Il Lago artificiale fu realizzato per produrre energia elettrica e illuminare la vallata del Fiastrone. Il lago è situato all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini ed è alimentato dalle acque del fiume Fiastrone e piccoli affluenti minori che creano angoli suggestivi. Il lago è molto famoso per eventi importanti come il “Triathlon dei Monti Sibillini” o numerose gare di pesca sportiva.

Gli amanti della montagna partono dal lago di Fiastra per salire gli affascinanti sentieri che conducono alle vette del Berro e della Priora oppure decidono di inoltrarsi nelle gole del Fiastrone o raggiungere le Lame Rosse a valle della diga. Chi invece vorrà rilassarsi in acqua non dovrà allontanarsi troppo dalle rive del lago… Per le splendide condizioni climatiche e lo splendido paesaggio del lago chiuso tra monti e boschi, Fiastra presenta numerose attrattive di carattere ambientale.

L’Abitato è di origine preistorica accertato dai reperti archeologici di Casigno che ha continuazione in epoca romana come indicano i rinvenimenti di S. Lorenzo al Lago. Nel medioevo sorsero nella zona numerosi castelli che diventò feudo della famiglia Magalotti e tutt’ora visitabile. Nel 1259 fu ceduta a Camerino e nel 1429, nell’ambito della spartizione tra i Varano, fu assegnata a Piergentile. Seguì poi le sorti dello Stato della Chiesa a cui era passata nel 1545.

Il Centro Visita del Parco ospita il Museo del Camoscio e svolge durante tutto l’anno compiti di educazione ambientale rivolta a scuole e a gruppi di adulti. Nei pressi di Fiastra e del lago molte sono le escursioni possibili alla scoperta delle bellezze naturalistiche del luogo, come quella alle Gole del Fiastrone.

Inoltre si possono visitare il Castello dei Megalotti, costruito nel XI Secolo di Proprietá Comune di Camerino. La Grotta dei Frati e la Biblioteca del Centro Sociale di Educazione Permanente, la chiesa di San Lorenzo al Lago, costruita nel XII Secolo in Stile Romanico e il Santuario del Beato Ugolino, costruito nel XIV Secolo in Stile Romanico-gotico.

 

Ultime da Fiastra




x