Amandola

Panoramica

ID: #1675
Tipologia: Località montane
Zona: Riviera delle Palme il Piceno e i Sibillini
Voto:
5 (100%) 1 vote[s]

Mappa



[cresta-social-share]


AMANDOLA

Cosa vedere a Amandola:

Chiesa di Sant’Agostino;

Chiesa di San Francesco;

Palazzo del Podestà;

Teatro La Fenice;

Palazzo del Popolo;

Abbazia dei Santi Ruffino e Vitale;

Abbazia dei Santi Vincenzo e Anastasio;

Dove dormire a Amandola: Hotel, Residence, Agriturismi, Country House, Bed and Breakfast (scegli la struttura consigliata nella colonna a sinistra)

Distanza dal mare: 50 Km

Come arrivare a Amandola in auto: Da Nord: uscita Civitanova Marche, superstrada fino a Macerata ovest-Sforzacosta, quindi SP78. Da Sud: uscita a Pedaso quindi SP 238 per Comunanza – Amandola.

Come arrivare a Amandola in treno: Stazione Porto San Giorgio-Fermo, poi Autobus (Steat) fino ad Amandola.

Come arrivare a Amandola in autobus: Numerose autolinee collegano la città con Amandola, tra cui l’autolinea Autobus (Steat).

Come arrivare a Amandola in aereo: Aeroporto di Ancona Falconara, poi autobus per Ancona fino a Piazza Cavour quindi autobus per Macerata-Amandola.

 

Per le famiglie con bambini e passeggini è possibile visitare la città a piedi.

La città è accessibile a persone disabili.

 

NUMERI UTILI

ProLoco Amandola

Via XX Settembre 9

63857 Amandola (FM)

telefono 0736/848706

cellulare 334/9391777

 

COSA SAPERE SU AMANDOLA…

Amandola è una affascinante cittadina della provincia di Fermo che poggia sopra tre colli dell’alta valle del Tenna che prendono i nomi dai castelli che vi erano presenti fin da prima la sua nascita: Agello, Leone e Marrubbione. Il più alto ed abitato è Castel Leone e raggiunge un’altezza di circa 550 m s.l.m.

Amandola deve il suo nome alla pianta del mandorlo che un tempo doveva primeggiare nella zona.

Amandola presenta un centro storico che attesta la ricchezza del suo passato e soprattutto la fioritura del proprio artigianato. Tutt’oggi ad Amandola vengono svolte attività come la lavorazione del legno, il restauro e l’antiquariato del mobile.

Amandola da molti anni si è caratterizzata come centro turistico montano ricco di una efficiente ricettività e con impianti sportivi e ricreativi che rendono piacevole il soggiorno.

I luoghi di particolare interesse storico-artistico di Amandola sono la Chiesa di Sant’Agostino o santuario del Beato Antonio, è una delle costruzioni più significative della cittadina, risalente al XV secolo, caratterizzata da un portale in stile gotico di ispirazione veneziana, e da un campanile realizzato da P. Lombardo.

La Chiesa di San Francesco è un altro edificio romanico-gotico, anche se rimaneggiata, che conserva un portale e gli affreschi situati alla base del campanile. Nel chiostro sono ospitati il museo antropogeografico ed il museo della civiltà contadina dotati di applicazioni interattive.

La settecentesca ex-Collegiata ora è adibita a struttura cine-teatrale.

Piazza Alta si trova il Palazzo del Podestà del 1352, con la torre parzialmente ricostruita nel 1547, il Teatro comunale La Fenice ed il Palazzo del Popolo, trasformato in un convento di benedettine.

Altri monumenti d’interesse sono l’Abbazia dei Santi Ruffino e Vitale e l’Abbazia dei Santi Vincenzo e Anastasio. È presente anche un Ospedale Civile, operante e in attività.

Ultime da Amandola




x