Abbazia di Sant’Elena

Panoramica

ID: #4412
Tipologia: Antiche Chiese e Abbazie
Zona: Riviera del Conero e provincia Ancona
Voto:
5 (100%) 1 vote[s]

Mappa





ABBAZIA DI SANT’ELENA

Abbazia di Sant’Elena dove dormire nelle vicinanze: Hotel, Residence, Agriturismi, Country House, Bed and Breakfast (scegli la struttura consigliata nella colonna a sinistra)

Dove si trova: Serra San Quirico, Vallesina, provincia di Ancona

Tipologia: chiesa romanica delle Marche, luogo di culto definibile anche come costruzione Romanico-Gotica

Anno: 1005 d.c.

Come arrivare: in auto da Ancona prendere superstrada Ancona-Roma ed uscire ad Apiro-Mergo

Orari per le visite: tutti i giorni dalle 9 alle 19, per informazioni chiamare il numero: 0731814730

Perché visitare l’Abbazia di Sant’Elena

La chiesa o abbazia di Sant’Elena è una delle chiese romaniche delle Marche più importanti, per via della sua storia e della funzione che in passato svolgeva nella Vallesina. Inoltre è una chiesa da visitare nelle Marche, per via del suo stile misto romanico e gotico: ti sorprenderanno al suo interno i simboli sui capitelli e la sua architettura.

Storia dell’Abazia di Sant’Elena

Questa importante chiesa delle Marche, fu fondata nel 1005 da San Romualdo e con il tempo divenne la chiesa più prestigiosa ed influente della Vallesina.

Sant’ Elena era un feudo benedettino nelle Marche. Questa sua egemonia è dovuta al fatto che controllava tantissime altre chiese e castelli del territorio circostante e nel 1180 divenne parte della congregazione benedettina camaldolese.

Le caratteristiche più importanti dell’abbazia di Sant’Elena

Una delle caratteristiche più importanti di questa antica chiesa delle Marche è il portale: il suo stile e i suoi ornamenti variano dal romanico al gotico, e ci sono persino elementi bizantini. Colpisce anche per un’altro strano simbolo: la faccia di uomo. Alcuni studiosi l’attribuirebbero al bafhomet dei cavalieri templari.

L’interno della chiesa di Sant’Elena è simile ad una cattedrale, perchè l’atmosfera che si respira è qualcosa di magico, si può percepire una forte energia.

L’interno è diviso da robusti pilastri in tre navate, i famosi capitelli sono in stile romanico e la simbologia presente sembrerebbe un enigmatico e metaforico discorso di pietra diretto all’anima del credente.

Cosa visitare nelle vicinanze:

Serra San Quirico, Jesi, Fabriano, Abbazia di Santa Croce, Mergo,  Grotte di Frasassi, Chiesa di San Vittore delle Chiuse.

Ultime da Abbazia di Sant’Elena




x