Le vie blu, un webdoc per un tour da mare a mare

, , , , ,
11 dicembre 2017turismomarche

Continuiamo la nostra rassegna dei tour con un una proposta di un viaggio dall’Adriatico al Tirreno che parte proprio dalle Marche.

Questa volta la proposta che vi facciamo è un percorso già tracciato, dalla Natura. Il fil rouge questa volta sono i luoghi d’acqua. Da Est ad Ovest il percorso viene guidato da fiumi, laghi, cascate, sorgenti e termi che si incontrino lungo il percorso. Diviso in quattro sezioni, il webdoc, descrive i borghi, le delizie, i mestieri e la natura che vi si incontra.

Dalle Marche e quindi da San Benedetto del Tronto passando per OffidaRipatransone ed Ascoli attraversando l’Abruzzo e l’Umbria per arrivare nell’altra sponda dell’Italia, nel Lazio. Il webdoc Le vie blu raccoglie un viaggio attraverso l’Italia centrale, in mezzo all’incantevole patrimonio naturale, passando per borghi e città. Una bellezza che viene annotata in un diario di bordo e che diventa uno spettacolare progetto. Nel webdoc, infatti, troverete le voci dei dialetti che sfumano di zona in zona fino a trasformarsi completamente da una sponda all’altra dell’Italia. Ci sono gli stupendi paesaggi che trovate nei nostri territori ma anche le “controricette” alcune ricette che i viaggiatori hanno incontrato e vengono riproposte senza badare troppo alla quantità dei grammi da mescolare.

 

 

Un documentario interattivo dove si possono trovare foto impressionanti, testimonianze audio e video di un percorso da non perdersi e nel quale perdersi. Scusate il gioco di parole, ma come dicono gli autori questo viaggio è “un’intesa tra l’uomo e la sua terra, affinata nel tempo. Soprattutto in tempi difficili. E il nutrimento è diventato qui tutt’uno con lo spirito del luogo. Siamo nell’ombelico d’Italia, dove è più prepotente la simbiosi tra la civiltà contadina, il cibo e il paesaggio”. Un’alleanza quasi segreta dove sapori e identità sono “prodotti che diventano gioia di vivere. I piatti qui sono la prosecuzione del mare, del bosco, dell’orto. Ciò che si mangia è ciò che si respira, si vede, s’ascolta”. In un viaggio in cui scopriamo chi “chi c’è dietro il pesce, il vino o i legumi antichi”, un’occasione per conoscere la manualità e l’artigianalità tipica delle nostre terre.

Le Vie Blu è stato prodotto dal River Journal Project un collettivo di ottimi giornalisti, fotografi e videomakers Massimo Di Nonno, Nanni Fontana, Marzio G. Mian e Nicola Scevola per l’ENIT, Ente Nazionale Italiano per il Turismo.

Il WEBDOC integrale lo trovate QUI.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What is 15 + 15 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)