Le Marche in prima pagina su National Geographic

, , , , , , ,
8 Luglio 2019turismomarche

Parla della nostra regione anche la stupenda rivista National Geographic.

National Geographic ovvero la rivista mensile della National Geographic Society fondata nel 1888 unica nel suo stile e con il suo prestigio parla delle Marche.

Con un testo e le fotografie di Sergio Ramazzotti, grandissima penna e fotogiornalista internazionale, National Geographic propone un reportage all’interno della nostra regione. “Marche, seduzione discreta” viene chiamato il lungo pezzo che vi porta nelle Marche più interne e meno conosciute. Il viaggio è stato proposto all’interno di “Traveler Estate 2019” ovvero i consigli che la nota rivista da ai suoi lettori. Le foto che potrete ammirare riguardano Corinaldo, Serra de’ Conti, la stupenda abbazia di San Vittore di Genga, Staffolo, la campagna di Montecarotto, Maiolati Spontini, Cupramontana, Ostra Vetere.

Il reportage:

Giosuè Carducci, nato in una delle più belle regioni d’Italia, scrisse di una terra “così benedetta da Dio di bellezza, di varietà, di ubertà, tra questo digradare di monti che difendono, tra questo distendersi di mari che abbracciano, tra questa apertura di valli che sorridono”. Non era la sua Toscana: parlava delle Marche. Giancarlo Liuti, un giornalista marchigiano, ha detto che le Marche hanno la fortuna di sembrare inesistenti. Cioè di non sembrare. Non le conosce nessuno, a cominciare dai marchigiani. È quasi vero: con l’eccezione dei tedeschi, degli olandesi e degli inglesi, che le conoscono benissimo e, una volta conquistata buona parte del Chianti, si sono messi alla ricerca di un’altra zona che gli somigli, trovandola per l’appunto nelle Marche. Le quali, sui siti di certe agenzie immobiliari britanniche specializzate in casali di campagna da comprare per rifarsi una vita, si definiscono con un toponimo arbitrario ormai ampiamente diffuso oltremanica: Marcheshire“. Continua a leggere qui…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What is 11 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)

x