ITINERARIO ATTRAVERSO I LAGHI PIÙ IMPORTANTI DELLE MARCHE

, , ,
17 giugno 2015turismomarche

Piccola guida sui laghi delle Marche da non perdere nel proprio tour dell’interno marchigiano.

La bellezza delle Marche è racchiusa nello spettacolo della sua natura. Laghi e bacini artificiali sono gioielli da scoprire. L’interno della regione si caratterizza per la presenza di monti, colline, fiumi e laghi. Ecco una piccola guida sui laghi delle Marche da non perdere nel proprio tour dell’interno.

Il Lago di Gerosa è un bacino artificiale che sorge a 650 m. s.l.m e si trova a sei km da Montemonaco, in provincia di Ascoli Piceno. E’ alimentato dal fiume Aso e delimita i confini di tre comuni: Comunanza, Montefortino e Montemonaco. Date le sue grandi dimensioni è ideale per praticare canoa, vela  e pesca. In estate le sue piccole spiagge diventano meta di turisti.

Il Lago di Caccamo, è artificiale e si trova nel comune di Serrapetrona in provincia di Macerata. Pesca e canottaggio sono le attività principali praticate al lago. Ogni domenica si può trovare un mercato ortofrutticolo all’aperto.

Il Lago di Fiastra è un lago artificiale situato a Fiastra in provincia di Macerata a 640 m. s.l.m.  ed è il bacino idroelettrico più grande delle Marche. Si possono fare numerose attività: gite in barca, relax in spiaggia, pesca, tiro con l’arco, volo in parapendio e passeggiate.

Il Lago Castriccioni a Cingoli è uno dei più grandi bacini artificiali dell’Italia Centrale. E’ ricco di fauna acquatica e di uccelli migratori. Per pescare occorre la licenza di categoria “B” , è possibile navigare solo con natanti elettrici e pedalò.

Shares

One thought on “ITINERARIO ATTRAVERSO I LAGHI PIÙ IMPORTANTI DELLE MARCHE

  1. luigi Bracalenti ha detto:

    manca il lago di San Ruffino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *