Chi è il Santo Patrono di Sirolo?

25 Febbraio 2019turismomarche
Andiamo alla scoperta di una dei paesini più belli della nostra Regione: Sirolo.

Le feste dei patroni risalgono a moltissimi anni fa. Pensate, che Dionigi di Alicarnasso li fa risalire ai tempi dei cliens e patronus a Romolo. E’ quindi una tradizione romana e pagana che il Cristianesimo ha ereditato. Lo stesso nome dà il significato appunto “patronus” sta proprio per protettore, quindi il protettore della città. I patroni vengono assegnati alle città o ai paesi per vari motivi: sono nativi di quel luogo, hanno svolto una determinata attività, hanno esercitato un particolare mestiere e via dicendo.

Il patrono di Sirolo però è San Nicola di Bari e si festeggia il 9 maggio di ogni anno. San Nicola è un personaggio molto famoso viene venerato anche dalla chiesa ortodossa e da altre confessioni cristiane. Nacque a Patara nell’odierna Turchia nel 270 d.C. e le sue reliquie oggi sono conservate a Bari e Venezia. E’ un personaggio legato in particolar modo ai bambini (si pensa che la sua figura abbia dato origine a quella di Babbo Natale) e ai marinai. Secondo il culto e le varie leggente si è reso protagonista di miracoli a favore dei poveri.

Uno dei più famosi è quello in cui si narra la storia di un ricco uomo decaduto che voleva avviare le sue tre figlie alla prostituzione perché non poteva farle maritare decorosamente. Una volta che ne venne a conoscenza prese un’ottima somma di denaro l’avvolse in un panno e la gettò per tre notti consecutive davanti alla porta dell’uomo.

Il Santo Patrono a Sirolo è celebrato con il Palio di San Nicola che si celebra il 9 maggio, festa del Patrono, oppure il sabato e la domenica immediatamente successivi. Tutta la città accorre alla festa in cui ci sono sfilate storiche, la benedizione delle contrade e la Disfida delle Contrade.

Qui il sito internet del Palio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What is 4 + 14 ?
Please leave these two fields as-is:
IMPORTANT! To be able to proceed, you need to solve the following simple math (so we know that you are a human) :-)