AL MARE NELLE MARCHE: LE SPIAGGE LIBERE PIÙ BELLE

4 maggio 2016turismomarche

Tempo di mare, nelle Marche le spiagge libere più belle.

La bella stagione è alle porte, è ora di pensare alle vacanze estive. Prima di tutto bisogna trovare la meta giusta, quella che soddisfi tutte le nostre richieste ed esigenze. Molti turisti, in cerca di vacanze low cost, non amano troppo la confusione degli stabilimenti o le spiagge servite e preferiscono trovare da soli i propri paradisi sul mare avventurandosi con ombrellone, asciugamani e borsa frigo.  Nelle Marche le spiagge libere più belle ve le consigliamo noi, pulite, dorate o ghiaiose, comode o selvagge, con mare cristallino vi faranno trascorrere la vacanza dei vostri sogni. Rilassante e divertente una vacanza nelle Marche resterà impressa nella memoria e nel cuore.

Nella splendida cornice del parco naturale regionale del San Bartolo che percorre tutta la costa adriatica da Gabicce Mare a Pesaro, nelle vicinanze della suggestiva baia degli angeli, all’ombra di Gabicce Monte, tra meravigliose insenature, lunghe spiagge dorate servite da ottimi stabilimenti, si trova la splendida spiaggia di Vallugola. Affascinante per la sua bellezza naturalistica e per i colori, un’insenatura unica e incontaminata a ridosso della falesia, un piccolo paradiso che cela un’intrigante mistero legato alla scomparsa dell’antichissima città di Valbruna.

Scendendo nella zona nord della Riviera del Conero, nel territorio di Ancona, la spiaggia di Mezzavalle è una straordinaria perla che offre scenari mozzafiato e atmosfere uniche. Selvaggia, libera e priva di stabilimenti, ad eccezione di un piccolo bar che può sempre essere utile, è costituita da sabbia e renella, qui godersi il mare pulito in totale relax è quasi d’obbligo così com’è altamente consigliabile schiacciare un bel pisolino pomeridiano all’ombra del Conero che al pomeriggio protegge dalla calura estiva.

All’estremo sud della baia di Portonovo, La Vela, altra spiaggia selvaggia e incontaminata che prende il nome da un grande scoglio a forma di vela utilizzato come trampolino dai tuffatori più coraggiosi. Una zona meravigliosamente intatta, un mare limpido e una natura rigogliosa che lambisce l’arenile, dove si può passeggiare in completo relax o fare immersioni e snorkeling tra il turchese e il blu cobalto dell’acqua e un fondale di sassi e scogli.

Tranquilla e confortevole, nella zona di Sirolo, la spiaggia di San Michele con viste mozzafiato, un mare meraviglioso dai riflessi blu intenso e una spiaggia di sabbia e ghiaia a cui si accede dopo una breve camminata tra i boschi del Conero. Poco distante, separate da un tratto di costa a falesia la spiaggia dei Sassi Neri, lunga, libera, selvaggia e vasta meta preferita da numerosi stranieri o naturalisti che qui trovano un’oasi di tranquillità e uno scenario unico costituito dalla falesia a strapiombo e da sassi e renella scuri a cui si deve il nome della zona.

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *